5° CONVEGNO NAZIONALE – Psicopatologia e lavoro

6 novembre 2014
Milano
Schermata 2016-05-18 alle 12.48.28

Abbandonando una prospettiva dicotomica che impone una netta distinzione tra benessere e malattia, in questa edizione del Convegno, SIPISS e tutti i relatori convenuti si propongono di mettere in luce come gli ambienti di lavoro siano caratterizzati da un continuum lungo il quale i lavoratori si distribuiscono dando luogo a un ventaglio di condizioni di salute e malessere che possono assumere vari livelli di severità.

Infatti, così come nella popolazione generale, non è pensabile supporre che le persone stiano semplicemente bene o male. La realtà è molto più complessa e sfaccettata di una mera divisione categoriale. Immaginando i luoghi di lavoro possiamo sì immaginare che vi siano persone che godono di una buona salute psichica e altre che invece lamentano un disagio profondo. Ma nel mezzo, ed è la stragrande maggioranza, vi stanno individui che soffrono di stress lavoro correlato così come lavoratori che, per la natura stessa della propria attività, sono esposti a rischi importanti per lo sviluppo di malattie psichiche.

Obiettivo del Convegno è fare il punto della situazione sull’attualità dello stato di salute delle popolazioni che compongono i nostri ambienti di lavoro. Si partirà dal pieno benessere del lavoratore, interrogandosi se tale condizione sia realmente osservabile o sia pura utopia, in funzione del fatto che un lavoratore è portatore di vissuti ed esperienze extra (personali, familiari) che possono impattare sulla propria salute psichica e che necessariamente faranno il proprio ingresso sul posto di lavoro.

Prendendo poi le mosse dagli studi e dalle applicazioni delle più recenti metodologie per la valutazione dello stress lavoro correlato negli ambienti di lavoro, l’obiettivo sarà quello di riconoscere come, dopo ormai diversi anni di applicazione del D.lgs. 81/08, sia cambiata la percezione e l’esperienza dello stress tra i lavoratori.

Di cruciale importanza sarà inoltre riconoscere quali sono i fattori di rischio per lo sviluppo di una patologia psichica nei contesti di lavoro, pensiamo ad esempio alle helping profession, ai militari, ai soccorritori, a coloro che più di altri sono esposti al rischio burn-out. Infine, il focus si concentrerà sulla malattia psichica conclamata o diagnosticata nell’ambiente di lavoro. La riflessione verterà sulla gestione di tali lavoratori, a volte racchiusi per praticità sotto la dicitura di categoria protetta, indagando se e come vi siano margini di buon funzionamento lavorativo anche tra coloro che sono portatori di una diagnosi psichiatrica.

Il Convegno, dunque, si propone per i partecipanti come un’importante occasione per leggere e ri-leggere i nostri ambienti di lavoro e lo stato di salute di coloro che li vivono, in questo guidati da personalità affermate nel campo della medicina e della psicologia che condivideranno, oltre che dati statistici e competenze tecniche, anche le proprie esperienze sul campo.

Programma

Atti convegno

Organizzatori

LOGO_SIPISS_FIRMA_ok

Galleria